Archivi tag: dolci

Pistachio Mousse Torte

FPImage(1)Una torta ideata per mettere in risalto le varie sfaccettature della personalità del pistacchio. Il primo strato è una torta fatta con cioccolato e pistacchi tostati. Sopra c’è una mousse ai pistacchi freschi: dolce, fresca e cremosa. E in mezzo, sospesi in uno strato di caramello, pezzi di pistacchi tostati che forniscono quella croccantezza tipica pistacchiosa che non deve mancare.

Ingredienti

Per la torta base al cioccolato e pistacchio:

  • 70 di cioccolato IMG_2691fondente
  • 45 gr di pistacchi tostati, senza guscio
  • 25 gr di biscotti integrali
  • 45 gr di burro
  • 80 gr di zucchero
  • 3 uova
  • Un cucchiaino di rum
  • 20 gr di farina 00

Per il ripieno e la decorazione:

  • 50 gr di pistacchi tostati, senza guscio, tagliati a pezzi piccoli
  • 120 gr di salsa al caramello (vedete la ricetta sotto!)

Per la mousse al pistacchio:

  • 40 gr di pistacchi non tostati, senza guscio
  • 4 fogli di gelatina (colla di pesce)
  • una tazza d’acqua
  • 100 gr di zucchero
  • 240 mL di latte
  • 3 rossi IMG_2722d’uovo
  • un cucchiaio di brandy
  • 240 mL di panna da montare

Preparazione

Per la torta base:

  1. Preparate la teglia: vi serve una teglia da torta, 20 cm in diametro, con fondo staccabile. Usate il fondo per disegnare un cerchio sulla carta da forno. Tagliate il cerchio e usatelo per foderare il fondo della teglia.
  2. Fate fondere il cioccolato, o a bagnomaria o nel forno a microonde a bassa potenza, girando di tanto in tanto con un cucchiaio, attenti a non farlo bruciare.
  3. Macinate con un robot da cucina i pistacchi tostati fino ad ottenere dei granelli molto piccoli. Poi aggiungete i biscotti integrali e riducete anche questi in polvere.
  4. Separate gli albumi dai rossi d’uovo.
  5. Con uno sbattitore elettrico, mescolate il burro e lo zucchero. Aggiungete i rossi d’uovo, uno alla volta, e continuate ad utilizzare lo sbattitore per arrivare ad una crema ben densa. Aggiungete il rum insieme al cioccolato, ancora fuso ma non troppo caldo, e mescolate. Aggiungete e mescolate a mano i pistacchi, biscotti e farina.
  6. In un’altra ciotola, montate a neve non troppo ferma gli albumi di uovo;  devono reggersi quando la frusta è tolta, senza comunque essere troppo asciutti.
  7. Nell’impasto, incorporate gli albumi, iniziando con un solo cucchiaio grande e poi aggiungendo tutto il resto, molto delicatamente, con una spatola di silicone o un cucchiaio di legno.
  8. Mettete l’impasto nella teglia, distribuendolo al meglio possibile. Fate cuocere a 180 gradi per circa 20-25 minuti, finché un coltello o uno stuzzicadenti inserito nel centro non esca senza impasto liquido ancora attaccato. Normalmente il momento in cui senti l’odore “di torta,” è pronta.
  9. Lasciate raffreddare la torta.
  10. Quando non è più calda, togliete il bordo della teglia. Mettete un piatto sopra la torta e capovolgete tutto insieme. Rimuovete la carta da forno e rimettete nuovamente il bordo della teglia o uno stampino per torte di crema di 20 cm. Foderate lo stampino con una striscia di acetato alimentare.

Per il ripieno:IMG_2699

Tenete a parte 15 gr di pezzi di pistacchi tostati che serviranno per la decorazione. Mescolate i 35 gr restanti con la salsa al caramello. Spalmate la salsa sopra la torta.

Per la mousse:

  1. Per togliere quella IMG_2693pellicina sottile che avvolge i pistacchi, fate bollire una pentola di acqua. Buttate dentro i pistacchi, e a quel punto spegnete la fiamma e lasciate in ammollo i pistacchi per 5-10 minuti. Poi lasciateli sgocciolare, IMG_2696avvolgeteli in uno strofinaccio pulito e usate le mani per sfregare i pistacchi dentro lo strofinaccio, premendo ma non troppo forte. Togliete con le mani quel che rimane IMG_2701della buccia e buttatela via .
  2. Macinate i pistacchi con un robot da cucina. Ci vorrà qualche minuto per creare un pesto cremoso. Aggiungete 50 gr di zucchero e fate macinare ancora un po’.
  3. Mettete la gelatina in un piatto fondo in acqua tiepida.
  4. Riscaldate il latte in una pentola sopra una fiamma bassa-media. Dev’essere caldo ma non deve bollire.
  5. Sbattete i rossi d’uova con il resto dello zucchero finché il composto non sarà molto pallido e denso. Aggiungete anche il pesto di pistacchi e zucchero.
  6. Gradualmente aggiungete il latto caldo al composto, sempre girando con un cucchiaio. Mettete tutto in una pentola sopra una fiamma leggera. Mescolando continuamente, riscaldate finché non si addensa un po’. Dev’essere denso abbastanza così che togliendo il cucchiaio dalla crema potete disegnare con un dito una traccia ben definita e nitida sul retro del cucchiaio.
  7. Prendete la gelatina e strizzate un po’ per togliere l’acqua. Aggiungete la gelatina alla crema e mescolate finché non si scioglie completamente.
  8. Passate tutto a un setaccio per rimuovere eventuali grumi. Aggiungete il brandy. Lasciate che la crema raggiunga quasi la temperatura dell’ambiente.IMG_2706
  9. In una ciotola capiente e possibilmente fredda, montate a neve non troppo ferma la panna. Aggiungete mescolando delicatamente la panna agli altri ingredienti.
  10. Versate il composto sopraIMG_2720 la torta dentro lo stampino. Decorate il bordo con i pezzi di pistacchi restanti. Mettete la torta in frigo per almeno 4 ore prima di rimuovere lo stampino e l’acetato alimentare, e servirla.

IMG_2727

Annunci

Salsa al caramello

IMG_2683Una salsa da servire con torte, gelati, o budini.

Sebbene la ricetta fa poco, è necessario usare una pentola grande perché la salsa bollente farà schiuma e vapore con l’aggiunta del burro e panna. La sfida di questa ricetta è di far riscaldare lo zucchero tutto allo stesso tempo, senza che una parte si brucia mentre un’altra parte rimane cristallizzata.

Ingredienti per circa 500 mL:

  • 400 gr di zucchero
  • 170 gr di burro, tagliato a pezzi
  • 240 mL di panna da montareIMG_2645

Preparazione:

  1. Preparate il burro e la panna e teneteli vicini per il momento in cui lo zucchero raggiungerà la temperatura giusta.IMG_2647
  2. Riscaldate lo zucchero in una pentola grande sopra una fiamma media. Al inizio, potete mescolare con un cucchiaio di legno per far sciogliere in modo omogeneo tutto lo zucchero.
  3. Nel momento in cui lo zuccherò inizierà a bollire, non usate più il cucchiaio, per evitare che si cristallizzi. Però potete ogni tanto prendere la pentola per le maniglie e agitarlo con un movimento circolare. Alternativamente, potete adoperare un pennello da cucina bagnato in acqua per IMG_2667scoraggiare i cristalli che cercheranno di formarsi sui lati della pentola.
  4. Guardate attentamente il colore dello zucchero. Quando sarà di color ambra media-chiara (e a quel punto tutto lo zucchero dovrebbe essersi sciolto), aggiungete il burro. Mescolate bene con il cucchiaio di legno, facendo attenzione di non farvi spruzzare dalla schiuma e vapore che si creerà.
  5. Appena il burro si sciolga, spegnete la fiamma e aggiungete lentamente la panna, sempre mescolando, finché non sia tutto ben incorporato. Lasciate raffreddare prima di usare. Si conserva in frigorifero per 2 settimane.

IMG_2670IMG_2656

Maple Cinnamon Sticky Rolls (rotoli alla cannella e sciroppo d’acero)

Maple Cinnamon Sticky Rolls

Molte ricette dolci americane approfittano della deliziosa combinazione di cannella e sciroppo di acero. È un sapore che troviamo in tante forme, molto popolare per la colazione dei bambini. Anche dei dolcetti a forma spirale esiste una grande varietà. Questi devono probabilmente i loro origini agli immigranti che provenivano del nord d’Europa.

Questa ricetta è una versione veloce e semplice che mantiene il sapore classico maple-cinnamon ma usufruisce un impasto pronto per ottimizzare i tempi. Durante la cottura, l’amalgama di zucchero e altri ingredienti si scioglie e si trasforma in una ricca salsa al caramello che impregna il fondo dei dolcetti mentre si cuociono. Per questo si chiamano sticky (appiccicosi)!

Togliete il burro e la philadelphia i rotoli dopo la cotturadal frigo un po’ prima, perché devono stare a temperature dell’ambiente. Lasciate però la pasta sfoglia nel frigo finché potete, perché così si taglia più facilmente.

Ingredienti per 8 rotoli:

  • un rotolo di pasta sfoglia rettangolare, 230g
  • 110 g di zucchero
  • 3 cucchiaini (15 mL) di sciroppo di acero
  • 2 cucchiaini (10 mL) di cannella macinata
  • pizzico di sale
  • 25 g di burro, a temperatura dell’ambiente
  • 25 g di philadelphia, a temperatura dell’ambiente
  • 40 g di pezzi di noci

Preparazione:

  1. Accendete il forno a 180 gradi.
  2. Mescolate in una ciotola tutti gli ingredienti esclusi la pasta sfoglia e i noci.
  3. Aprite la pasta sfoglia e spalmate uno strato di crema sopra.spalmate la crema sopra la pasta sfoglia
  4. Tagliate la pasta per la lunghezza in otto strisce.tagliate la pasta in otto strisce
  5. Distribuite sopra i pezzi di noci.
  6. Arrotolate ogni striscia iniziando da uno degli estremi per formare un cilindro a spirale.
  7. Appoggiate i rotoli in una teglia con carta da forno, lasciando un po’ di spazio tra l’uno e l’altro.IMG_2605
  8. Fate cuocere a 180 gradi per 30 minuti. I rotoli avranno appena iniziato a colorarsi e la crema si sarà sciolta in un caramello al fondo della teglia. Lasciateli raffreddarsi un po’, prima di toglierli dalla teglia.

rotoli con cannella e sciroppo di acero

Bananas Foster

Brennan's_Bananas_Foster

Wendy Harman – originally posted to Flickr as Brennan’s Bananas Foster

La cucina della Louisiana ha un carattere tutto suo, e questo piatto è un capolavoro. Si vede chiaramente l’influenza dei Caraibi negli ingredienti principali. Se voi ordinate questo dolce in un ristorante, verrà portato a tavola in un’aureola di fiamme blu, tra gli odori di caramello e di rum. Inventato nel 1951 a Brennan’s, è sicuramente da provare se mai vi trovate a New Orleans; ma se no, perché non riprodurlo a casa? Attenzione: fiamme vive!

Ingredienti per 2 persone:

  • 50g di burro
  • 2 banane, divise a metà per la lunghezza e tagliate a pezzi grossi
  • 50g di zucchero
  • Metà cucchiaino di cannella macinata (3 g)
  • Un pizzico di noce moscata
  • 40 mL di rum
  • gelato alla vaniglia

Preparazione:

  1. Fate sciogliere il IMG_2558burro in una padella sopra fuoco medio.
  2. Mettete le banane nella padella. Cospargetele con lo zucchero, la cannella e la noce moscata. Fate cuocere per qualche minuto, poi giratele a fate cuocere dall’altra parte.
  3. Abbassate leggermente il fuoco e aggiungete il rum. Quando sarà riscaldato il liquore (pochi secondi), togliete la padella dal fuoco e usate un accendino a collo IMG_2561lungo per mettere fuoco al rum. La padella farà della fiamme finché non si brucia tutto l’alcool.
  4. Servite le banane con il liquore sopra il gelato alla vaniglia.

Il vero CHOCOLATE CHIP COOKIE

IMG_2536Questi biscotti conservano per qualche giorno ma sono più buoni pochi minuto dopo essere sfornati, ancora caldi e soffici al centro. Vanno benissimo anche inzuppati nel latte. In America i biscotti si mangiano per merenda o come un dolce dopo un pasto, mai a colazione.

Le gocce di cioccolato più usate nelle case americane sono i Nestlé® Toll House® Semi-Sweet Chocolate Morsels. Mancando questi, vi consiglio di trovare il cioccolato fondente di Nestlé in barretta, che potete tagliare a pezzi piccoli. Trovo che le gocce di altre marche non hanno lo stesso sapore.

Ingredienti per circa 60 biscotti:

  • 320g di farina
  • Un cucchiaino di sale (circa 5g)
  • Una bustina di lievito Pane degli Angeli (16g)
  • 230g di burro
  • 150g di zucchero semolatoIMG_2526
  • 150g di brown sugar*
  • 1 cucchiaino di estratto o aroma alla vaniglia
  • 2 uova grandi
  • 340g cioccolato semi-sweet Nestlé, in pezzi o gocce

* Il brown sugar è uno zucchero che io non sono mai riuscita a trovare a Roma; è umido per la presenza della melassa. Lo zucchero di canna non lo è, sebbene abbiano colori simili. Se non riuscite a trovarlo, usate lo zucchero semolato normale, e aggiungete pure 2 cucchiai di melassa se l’avete.

Preparazione

  1. Pre-riscaldate il forno a 180 gradi. Preparate una teglia grande disponendovi sopra uno strato di carta forno.
  2. In una ciotola, unite la farina, il sale e il lievito. Mescolate bene.
  3. In un’altra ciotola, usate uno sbattitore elettrico per combinare il burro con lo zucchero e la vaniglia finché il tutto non sarà omogeneo e cremoso. Poi aggiungete le uova, uno alla volta, e mescolate bene.
  4. Aggiungete, poco alla volta, la farina agli altri ingredienti, sbattendo solo finché non sarà incorporata all’impasto.
  5. Aggiungete i pezzi di cioccolato e mescolate bene con un cucchiaio grande.
  6. Usate il cucchiaio IMG_2528per disporre le porzioni dell’impasto sulla carta da forno, lasciando almeno 5cm di distanza tra l’uno e l’altro.
  7. Cuoceteli nel forno finchè non vedrete imbiondire poco poco il bordo dei biscotti. Ci vorrà tra 8 e 12 minuti. Quando saranno cotti, lasciateli riposare sulla teglia per 2 minuti, poi trasferiteli ad una griglia per raffreddarsi mentre mettete il secondo gruppo di porzioni di impasto sulla teglia.

IMG_2533